Sarasota 27-30 settembre 2017

LUCI ED OMBRE PER LA PRO MONOPOLI-SURGELSUD AI CAMPIONATI MONDIALI ASSOLUTI DI SARASOTA

Spenti i riflettori sulla kermesse remiera più importante dell’anno, i Campionati Mondiali Assoluti svoltisi a Sarasota, in Florida, con l’Italia prima nella classifica per il medagliere (tre ori, tre argenti, tre bronzi), è tempo di bilanci, anche per la Pro Monopoli, presente alla manifestazione con Clara Guerra ed Emanuele Fiume. Indubbiamente la sola presenza inorgoglisce gli atleti e la società di appartenenza, ma certamente l’ottavo posto assoluto nel singolo PL acquisito da Clara ed il dodicesimo acquisito da Emanuele Fiume nel quattro di coppia senior non sono state all’altezza delle aspettative. In particolare modo, il giovane equipaggio del quattro di coppia (con a bordo il plurimedagliato Battisti a fare da chioccia) guidato da Emanuele Fiume, non è riuscito a centrare la finale dopo il promettente bronzo ottenuto agli Europei. Equipaggio, quindi, da rivedere completamente e dalle potenzialità inespresse.

L’ottavo posto di Clara Guerra, dopo l’argento mondiale Under 23, faceva presagire anche per lei una finale certa. Così non è stato ma bisogna considerare che il singolo è la specialità più dura e difficile, dove l’esperienza conta altrettanto come la preparazione. Per lei, comunque, le prospettive per un 2018 e per Tokio 2020(Olimpiadi), ma in specialità olimpica, sono estremamente rosee.