Gaverate 10-13 giugno 2021

UN TITOLO PRESTIGIOSO E PIAZZAMENTI AI CAMPIONATI ITALIANI DI GAVIRATE PER LA PRO MONOPOLI

L’evento agonistico remiero clou nazionale ha avuto a Gavirate (Lago di Varese) il suo palcoscenico naturale, con la disputa del Campionato Italiano, in barca olimpica. Emanuele Fiume, promonopolitano doc, oggi con doppio tesseramento per le Fiamme Gialle, conquista, l’ennesimo titolo italiano, che solo parzialmente lo ripaga per il notevole impegno profuso durante l’anno, caratterizzato da una miriade d’impedimenti fisici, compreso una frattura costale da superlavoro fisico, che gli ha impedito di poter partecipare, nella forma migliore, alle selezioni per Tokyo. Brillante ed esaltante la performance del suo otto senior, composto da Pietra Caprina, Bonamoneta, Paonessa, Frigerio, Fiume, Pagani, Scalzone, Perino, tim. Capponi, che ha chiuso con un esaltante finale il tradizionale percorso dei 2000 metri, conquistando oltre il titolo italiano anche il prestigioso Trofeo Mario Bovo. Nulla da fare per l’armo del Savoia (secondo) e del Gavirate, giunto terzo. Ben 11 secondi il distacco inflitto all’equipaggio secondo classificato. Per Emanuele Fiume, un finale stagionale che vuole rappresentare il punto di partenza per Parigi 2024. La Pro Monopoli, inoltre,

ha conquistato un onorevole quarto posto nella specialità dell’otto PL, composto da Emanuele Console, Christian Quaranta, Lorenzo Fortunato, Cosimo Racano, Marco Spinosa, Francesco Perrotta, Francesco Arvizzigno, Giovanni Pantaleo, tim. Filippo Wiensenfel. Troppo forti gli equipaggi del Rowing Genovese (primo classificato) e degli Amici del Fiume (secondi), divisi all’arrivo, per soli pochi centesimi. A nove secondi l’armo dell’Esperia che ha conquistato l’ultimo posto del podio disponibile, il bronzo, sopravanzando di un solo secondo l’armo monopolitano. Distacchi apparentemente brevi ma che pesano in questa specialità dove le imbarcazioni, velocissime, possono perdere o vincere per qualche centesimo di secondo. Equipaggio giovane, comunque, quello monopolitano con tanta voglia di rivincita alla prossima occasione. Sesto posto, invece, nella specialità del quattro con femminile juniores, composto da Stefania Lenoci, Lucia Cascione, Sofia Romero, Francesca Vastola, mentre il due senza junior femminile, con a bordo Sofia Romero e Lucia Cascione non è riuscito a superare l’ostacolo delle semifinali. Per gli equipaggi femminili, un’esperienza, comunque, utile.