Successo Organizzativo...

Successo Organizzativo ed Agonistico della Promonopoli Surgelsud ai Campionati Italiani Indoor Brindisi

Nella palestra della caserma E.Carlotto della Brigata Marina San Marco, a Brindisi, splendidamente organizzata dal C.C. Pro Monopoli-Surgelsud in collaborazione con la Brigata, comandata dal contrammiraglio Pasquale Guerra, che ha assicurato l'intero supporto logistico per la manifestazione, si sono svolti i Campionati Italiani di indoor rowing, olimpici e paraolimpici, edizione 2014. Alla manifestazione era abbinato anche il meeting nazionale per allievi e cadetti ed il tricolore master. RISULTATI GARE

Era presente il presidente federale Giuseppe Abbagnale che ha preso atto dello splendida riuscita dell'evento, complimentandosi con la Pro Monopoli per l'ottima organizzazione e con il contrammiraglio Pasquale Guerra per l'insostituibile supporto garantito.

Spettacolare la cerimonia d'apertura nella piazza d'armi della caserma, dove dopo l'alza bandiera con il contemporaneo sparo dei fumogeni con i colori della bandiera italiana e l'inno nazionale, si sono esibiti gli sbandieratori di Carovigno, ulteriore attrazione per il numeroso pubblico presente. 

Questa manifestazione è stata la prima organizzata nell'ambito di tutte quelle che si svolgeranno a Brindisi, nominata per il 2014 "Citta' Europea dello Sport". Tra le categorie agonistiche(ragazzi-junior-senior-pl) brilla la vittoria del promonopolitano Emanuele Fiume nella categoria junior, bissando il successo ottenuto l'anno scorso a Catania, nella categoria ragazzi. Strepitoso il suo riscontro cronometrico sulla distanza dei 2000 metri:6'13", distanziando di ben quattro secondo l'atleta del Telimar, giunto secondo. Questo tempo è stato di gran lunga il migliore tra tutte le categorie agonistiche, costituendo un record assoluto. Per questo motivo ha vinto la maglia di Campione Italiano, nonche' la coppa della Federazione Italiana destinata a chi avesse segnato il miglior tempo assoluto. Ottimo anche l'argento di Michele Quaranta negli under 23 e di Sara Monte nella categoria ragazze.

Durante la disputa delle gare c'è stato un collegamento in diretta con i maro' del battaglione San Marco, prigionieri in India. Commovente è stato il saluto che il presidente Abbagnale, a nome di tutti gli atleti, ha inviato ai due militari, in diretta telefonica.  A margine della manifestazione si è svolto il meeting nazionale per cadetti ed allievi ed il tricolore master, entrambi categorie non agonistiche. Ma non agonistiche non significa che non siano state combattute, anzi, alcune di queste gare sono state elettrizzanti ed appassionanti per l'impegno profuso in esse dai giovanissimi e dai meno giovani, come i master. In queste dispute la Pro Monopoli, ha riportato due argenti con Davide Palma nella categoria B1 e con Cristian Quaranta(ex aequo con Carlo Carparelli, della Monopoli 2005) negli allievi C. Nei master B, argento per il promonopolitano Tiziano Comes. Accanto alla manifestazione agonistica, a detta di tutti, la migliore disputatesi negli ultimi anni, si è svolto il convegno sul tema: "Il defibrillatore. Non solo un obbligo ma un'opportunità per salvare vite umane". L'incontro con insegnanti, direttori sportivi e le numerose scolaresche intervenute ha riscosso un notevole successo. Il 2014 per i colori bianco-rossi della Pro Monopoli è iniziato così come era terminato il 2013. Vincendo