Universiadi CHUNGJU 6 luglio 2015

BRONZO PER MICHELE QUARANTA ALLE UNIVERSIADI IN SUD COREA

 

Michele Quaranta, atleta della Pro Monopoli-Surgelsud, conquista un sensazionale bronzo, nel quattro senza pesi leggeri, a Chungju, in Sud Corea, nella finale delle Universiadi, le olimpiadi universitarie. La più importante kermesse remiera universitaria, edizione 2015,

ha svolto un ruolo di primaria importanza come banco di prova per i prossimi campionati del mondo e per le prossime olimpiadi di Rio, nel 2016. Infatti, agguerrite sono state le compagini che vi hanno preso parte, dimostrando altissimo livello tecnico come evidenziano i rilievi cronometrici. Purtroppo, mentre il canottaggio universitario nel resto del mondo rappresenta il naturale serbatoio per le nazionali, basti pensare alle università inglesi ed americane più blasonate, il canottaggio universitario italiano, tranne rare eccezioni, non ha ancora quello sviluppo necessario per allinearsi alle altre realtà internazionali. Criticità di ordine culturale e politico.

L'equipaggio italiano era composto dal promonopolitano Quaranta, da Federico Parma(Saturnia), da Francesco Schisano (Stabia) e da Vincenzo Serpico(Fiamme Oro). Giappone e Germania rispettivamente al primo e secondo posto. A seguire, dietro l'Italia, l'Olanda, la Polonia e la Cina.

Per Quaranta un risultato che arricchisce il suo ricco palmares. Ottenuto il bronzo, niente riposo per lui. Immediato ritorno in raduno collegiale per preparare i prossimi Campionati del mondo UNDER 23 a Plovdiv, a metà luglio, in Bulgaria. Per la Pro Monopoli-Surgelsud un successo in attesa, anche, dei mondiali juniores a Rio de Janeiro.